Home

Dalle Katha Upanishad

Il Sé autoesistente ha rivolto verso l'esterno le aperture dei sensi;

perciò l'Uomo guarda fuori, non dentro.

Un uomo saggio però, in cerca di immortalità,

rivolse il suo sguardo all'interno e vide il Sé.

Gli insensati perseguono i piaceri esteriori

e cadono nella trappola della morte che tutto abbraccia.

I saggi, invece, discernendo l'immortalità,

non cercano il permanente tra le cose impermanenti.

Google Analytics Alternative