Home

Il Manipolatore di Menti e l’Osservatrice di Cleonice Parisi

di Cleonice Parisi - www.cleopa.it


 

Il Manipolatore di Menti passeggiava accanto all’Osservatrice e nel vederla prendere appunti sul suo taccuino chiese:

Di che parole conservi memoria Osservatrice? Distinguo due categorie umane, gli uomini fatti di Paglia e quelli di Pietra, i primi sono piccoli ciuffi d’erba secca bagnati dalla brina potran far fumo ma mai fuoco, cuori spenti, volti assenti e menti dormienti, i secondi sono gli uomini di Pietra plasmati dal fuoco, cuori ardenti, volti sorridenti e menti intraprendenti. I primi sono i più, i secondi sono i pochi. Dal tono di voce che usi mi sembri delusa?
Disse il Manipolatore di Menti.
Si lo sono! Osservatrice anche se sono il Manipolatore della loro Mente io mi sento innocente! Senza di te Manipolatore di Menti non ci sarebbe evoluzione, tu sei il fuoco che plasma, tu sei il maestro occulto, nell’inganno da te dato vi è l’esame che deve essere superato. Osservatrice cosa posso fare, io l’umanità vorrei aiutare? Niente, bisogna solo saper aspettare! Prima uno, poi due, poi tre, la presa di coscienza individuale è una goccia d’acqua consapevole, che andrà ad influenzare il mare. A volte basta il pensiero di uno per attivare il risveglio di ciascuno.
Google Analytics Alternative