Home

...e Gesù disse...

E Gesù disse: “Se uno ti percuote la guancia destra, tu porgigli anche l’altra” (Matteo 5,39); ed ancora: “Amerai il prossimo tuo come te stesso” (Matteo 22,39). Ma i Cristiani, a parte alcune eccezioni, hanno sempre fatto l’esatto opposto. A dimostrazione, mi è gradito riportare una pagina di storia sull’Antisemitismo, scritta da Karlheinz Deschner-Horst Hermann, in ‘Anticatechismo’, Edizioni Massari, Bolsena (VT), 2002, pp. 93, 94, 95: “Quasi tutti i primi Padri della chiesa sono stati avversari convinti degli Ebrei. Dell’antisemitismo hanno creato, si può dire, un vero e proprio genere letterario. Tertulliano, Agostino, Giovanni Crisostomo scrissero infatti appositi libelli «Contro i Giudei»…..Il santo Giustino – il più rappresentativo apologeta cristiano del suo tempo – addossa agli Ebrei la colpa non solo del male che compiono essi stessi, bensì «anche di quello che tutti gli altri uomini generalmente fanno». Questo giudizio sommario reca in sé il germe della legittimazione della soluzione finale…..Il santo dottore della chiesa Efrem, celebrato come «cetra dello spirito santo», chiama gli Ebrei ‘mentecatti, nature servili, servitori del demonio, sicari’, e i loro governanti ‘criminali’, i loro magistrati ‘furfanti’, che sarebbero «99 volte peggiori dei non-ebrei». E il santo dottore della chiesa Giovanni Crisostomo – l’oratore detto «bocca d’ora» per antonomasia – considera gli Ebrei nel loro insieme «non migliori dei maiali e dei montoni», e aggiunge, riguardo alla loro sinagoga:«Per quanto uno la denomini lupanare, covo di vizi, asilo del demonio, fortezza di Satana, perdizione di anime, abisso d’ogni sventura o come altro si voglia, ne dirà pur sempre meno di quanto meriti»…..Il santo Cirillo, patriarca di Alessandria, organizza già nel quinto secolo la prima soluzione finale: ne cadono vittime più di centomila Ebrei.….Dozzine di sinodi cristiani promulgano decreti antiebraici, uno più rigoroso dell’altro, finché il VI Concilio di Toledo ordina nel 638 il battesimo coatto di tutti gli Ebrei viventi in Spagna, e il XVII Concilio di Toledo, dell’anno 694, riduce tutti gli Ebrei nella condizione di schiavi…..Nel Sacro Romano Impero della Nazione Germanica, gli Ebrei, dopo l’elezione d’ogni re romano e dopo l’incoronazione d’ogni imperatore romano, dovettero versare a costoro un terzo del loro patrimonio, per ottenere la «grazia» di non essere bruciati senza indugio…..Nell’anno 306 il Sinodo di Elvira proibisce matrimonio e rapporti sessuali tra Cristiani ed Ebrei…...Agli Ebrei non è permesso di ricoprire cariche pubbliche (Sinodo di Clermont, 535)…..Il XII Sinodo di Toledo (nel 681) decreta la distruzione col fuoco di libri ebraici. Ai Cristiani si fa divieto di farsi visitare da medici ebrei (Concilio Trullano di Costantinopoli,692). Gli Ebrei non possono circolare per le strade nei giorni festivi per i cristiani (III Sinodo di Orléans, 538). I Cristiani non possono abitare presso famiglie ebree (Sinodo di Narbonne, 1050). Gli Ebrei devono pagare, al pari dei Cristiani, la decima ecclesiastica, benché non appartengano alla Chiesa (Sinodo di Gerona, 1078); gli Ebrei non possono citare in giudizio i Cristiani né deporre come testimoni a loro carico (III Concilio Lateranense, 1179)…..Gli Ebrei devono portare sui loro abiti un contrassegno di riconoscimento (IV Concilio Laterano, 1215). Gli Ebrei non potranno più costruire sinagoghe (Concilio di Oxford, 1222). Gli Ebrei potranno abitare solo in quartieri a loro riservati (Sinodo di Breslavia, 1267). Ai Cristiani è vietato vendere terreni o anche dare in affitto fondi ad Ebrei (Sinodo di Ofen, 1279). Gli Ebrei non possono fungere da negoziatori nelle contrattazioni tra Cristiani (Concilio di Basilea, 1434)……I crediti ebraici nei confronti di debitori cristiani sono soggetti a confisca (Norimberga, fine del XIV secolo). La proprietà di Ebrei uccisi in una città tedesca è considerata proprietà pubblica, dato che gli Ebrei stessi sono proprietà del tesoro imperiale (codice del XIV secolo). Nel 1179 il III Concilio ecumenico lateranense – definito fino ad oggi come assemblea sotto la speciale influenza dello Spirito divino – decreta che «i Cristiani che osano convivere con gli Ebrei sono soggetti a scomunica». Papa Innocenzo III, venerato come un grande tra i suoi pari, li denomina nel 1205 «schiavi maledetti da Dio»…..Questo Papa, certo il più potente della storia, scrisse nel 1205 al vescovo di Parigi:«L’Ebreo è come un fuoco nel petto, come un topo nel sacco, come una serpe al collo»….. Il IV Concilio Lateranense, sotto la guida di Innocenzo, e richiamandosi al santo Agostino, riconfermò la validità della perpetua esistenza da schiavi di tutti quanti gli Ebrei…..A Magonza, l’arcivescovo Ruthard fece liquidare gli Ebrei (tra 700 e 1200 persone) ai quali aveva assicurato protezione in cambio di denaro…..Nel 1389, in un solo giorno, i Cristiani uccidono a Praga 3.000 Ebrei. Lo stesso avviene nella Slesia, nel 1453, nei riguardi di tutti gli Ebrei che si potessero agguantare, in seguito ad una predica del santo Giovanni da Capistrano (festeggiato il 28 marzo). In un pogrom del 1648, in Polonia, vengono liquidati circa 200.000 Ebrei…..Lutero, il grande riformatore, si associa al generale massacro. Anche lui ha paragonato gli Ebrei ai maiali, anche lui li ha giudicati «peggiori di una troia»; anche lui ha preteso la pena di morte per l’esercizio dei loro riti, reclamando il divieto di tutti gli scritti ebraici, la distruzione di tutte le sinagoghe e case di preghiera «affinché nessuno ne veda una pietra né traccia in eterno. E ciò si dovrà fare in gloria del nostro Signore e della Cristianità, acciocché Dio veda che siamo Cristiani». I sicari di Hitler non dovettero far altro che stendere il braccio e prendersi ciò che da secoli era oramai maturato”. Il mio commento: Nessuno! Una sola precisazione: A scanso di equivoci, io non sono Ebreo, non amo gli Ebrei, non amo i Cristiani, non amo il genere umano, fatte le debite eccezioni. Però, rispetto oltre ogni limite la libertà e la Vita di tutti gli esseri viventi, anche degli Animali-non-umani, che invece amo profondamente.

(dal profilo fb di Federico Bartolozzi)

Google Analytics Alternative